Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Paolo Belli al Puccini di Altopascio e al Giotto di Vicchio con "Pur di fare Musica"

Giovedì 22 novembre al Teatro Puccini di Altopascio e Venerdì 23 novembre al Teatro Comunale Giotto di Vicchio

Condividi su:

Al Puccini di Altopascio (giovedì 22 novembre) e al Giotto di Vicchio (venerdì 23 novembre) Paolo Belli arriva nei teatri di FTS, in esclusiva per la Toscana, con PUR DI FARE MUSICA, la commedia musicale scritta con Alberto Di Risio che ha riscosso unanime successo di critica e pubblico nelle prime due stagioni di programmazione. La terza stagione di repliche è partita con un sold out a Novellara lo scorso 20 ottobre.

La commedia prende il via come un normale concerto, ma da subito per Paolo cominciano le difficoltà. Peppe, percussionista e amico di lunga data, arriva in ritardo e si giustifica proponendogli dei musicisti straordinari e fidatissimi per completare la band. In realtà, a presentarsi sono alcuni musicisti bravissimi, ma decisamente "originali": un chitarrista sordo detto "il Gelido", quattro gemelli di origine spagnola che per dissapori familiari non suonano mai insieme e un quinto gemello "eterozigoto", che parla uno spagnolo improbabile. Tutti elementi che porteranno Paolo a doversi districare tra equivoci, paradossi ed eccessi di protagonismo, per cercare comunque di portare a casa "la serata". Naturalmente, il collante tra queste gag esilaranti è la musica, che grazie alla rivisitazione dei classici del repertorio di Paolo Belli e di quelli dei suoi maestri, dà vita ad un mix inedito ed irresistibile di canzoni e risate.

Il teatro è da sempre una delle grandi passioni di Paolo, il luogo in cui può giocare con la musica e con le parole ed interagire con il suo pubblico in maniera più intima. In Pur di fare musica Paolo Belli è affiancato da sette musicisti, e con loro dà vita ad una vera e propria commedia musicale, durante la quale il protagonista vuole raccontare al suo pubblico cosa vuol dire veramente "fare musica".

Condividi su:

Seguici su Facebook