Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Carraia, il Consorzio mantiene la promessa: scavate le fosse del paese

Condividi su:

L’impegno era stato assunto a inizio maggio dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, durante un sopralluogo effettuato, a fianco del Comune di Capannori, con gli abitanti della zona. E a poche settimane di distanza, la promessa coi cittadini è stata rispettata: l’Ente consortile ha infatti completato l’escavazione dei principali rii di Carraia, nella zona centrale del Capannorese. I corsi d’acqua interessati dal cantiere sono stati, in particolare, tutti quelli compresi tra via di Carraia e il rilevato autostradale della Firenze-Mare. L’obiettivo, più complessivo, è il completo ripristino dell’intero reticolo idraulico dell’area: l’ultimo lotto di interventi, appena concluso, si somma infatti a quelli già realizzati lo scorso inverno proprio dal Consorzio a monte dell’autostrada e alla pulizia dei sottopassi effettuata dalla società Autostrade per l’Italia. Adesso, resta da terminare la pulizia dei sottopassi di via di Carraia (a cui penserà il Comune) e la scavo dei fossi di Parezzana, sui cui il Consorzio si concentrerà nelle settimane estive. Contemporaneamente, saranno realizzati gli interventi di manutenzione previsti dal piano annuale dell’Ente consortile, che forniranno un ulteriore contributo alla funzionalità idraulica della zona.
“Complessivamente, l’impegno coordinato è finalizzato per garantire il corretto deflusso delle acque che arrivano da monte, da Pieve San Paolo, fino alla loro confluenza nel Canale Rogio.– spiega il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – In questo tratto di comprensorio sono in effetti state molte le segnalazioni e le richieste da parte dei cittadini, che si trovano ad affrontare le problematiche che derivano da un reticolo realizzato un tempo per finalità irrigue e che oggi, a fronte della sensibile urbanizzazione registrata, svolge quasi esclusivamente attività colatoria, con lo scopo di allontanare le acque piovane della case. Grazie alla stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale, i risultati cominciano ad arrivare. E l’impegno proseguirà anche nelle prossime settimane”. Alla società Autostrade per l’Italia sarà inoltre inviata una comunicazione dell’Ente consortile, per raccomandare il controllo continuo della funzionalità dei sottopassi autostradali.

Condividi su:

Seguici su Facebook